news

COLLEZIONISTI A RACCOLTA PER UN’INIZIATIVA INEDITA

Per la prima volta il programma collaterale del festivalfilosofia potrebbe entrare nelle abitazioni dei cittadini dei centri storici di Modena, Carpi e Sassuolo. Proprio a loro è indirizzata la chiamata del Consorzio, alla ricerca di collezioni private di oggetti da presentare al pubblico del festival. Un'occasione unica per i "raccoglitori seriali" di francobolli, farfalle, bottoni, trenini & co.: le collezioni più significative per qualità, estensione e originalità verranno visionate e valutate. Le migliori saranno selezionate ed esposte nei tre giorni di manifestazione, senza uscire dalle mura domestiche: saranno i collezionisti stessi ad aprire le porte di casa, ad accogliere e guidare il pubblico, naturalmente in precise fasce orarie e con un numero ridotto di accessi per visita. I collezionisti privati residenti nei centri storici delle tre città e interessati a questa iniziativa (che non ha alcun fine commerciale) possono contattare telefonicamente il Consorzio e proporre la propria raccolta al numero 059/2033382.


[inserito il 12/04/2012]


IL CONSORZIO PER IL FESTIVALFILOSOFIA AL LAVORO PER ALTRI TRE ANNI

Squadra che vince non si cambia. Per questo, considerati i risultati delle ultime tre edizioni l’Assemblea dei Soci del Consorzio per il festivalfilosofia stamattina ha riconfermato per il prossimo triennio tutte le sue cariche. Istituito nell'aprile 2009 come struttura giuridica e gestionale autonoma, il Consorzio è l'ente con il compito di progettare e organizzare le varie edizioni della manifestazione. I consorziati fondatori dell'ente - ovvero i Comuni di Modena, Carpi e Sassuolo, la Provincia di Modena, la Fondazione Collegio San Carlo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Modena - sono i soci storici che hanno partecipato alla manifestazione fin dalla prima edizione. L'Assemblea anche per i prossimi tre anni sarà presieduta dal sindaco di Modena Giorgio Pighi, mentre la presidenza del Consiglio direttivo (organismo gestionale e amministrativo dell'ente) rimane affidata a Franco Tazzioli, segretario generale della Fondazione Cassa di Risparmio di Modena. Direttore scientifico continua a essere Michelina Borsari, che guida il festival fin dalla nascita, affiancata dal Comitato Scientifico in cui siedono Remo Bodei, Marc Augé e Tullio Gregory.


[inserito il 12/04/2012]


I NUOVI VIDEO IN ONDA

Da oggi, 11 giugno, inizia la programmazione per la quindicina entrante di lezioni magistrali sul canale multimediale del festivalfilosofia nella sezione multimedia/web-tv del sito www.festivalfilosofia.it. Fino al 24 giugno saranno visibili in streaming, senza possibilità di download, le lezioni tenute nel festival 2011 sulla natura  da Francisco Jarauta e Francesca Rigotti e riproposte le lezioni di Marc Augé e Tullio Gregory (2010) e di Roberta de Monticelli e Fernando Savater (2009).
Già programmate anche le sei lezioni che andranno in onda a partire dal 25 giugno, tra novità dell’edizione  2011 (Remo Bodei e Vincenzo Paglia) e riproposte delle edizioni 2010 (Zygmunt Bauman e Giovanni Reale) e 2009 (Elena Pulcini e Wolfgang Schluchter). Tra due settimane sugli schermi multimediali del sito.


[inserito il 17/01/2012]


FESTIVALFILOSOFIA: UN'EDIZIONE DA RECORD. “COSE” É IL TEMA SCELTO PER IL 2012

Alta la partecipazione al festivalfilosofia di Modena, Carpi, Sassuolo. Secondo le prime stime le presenze sono oltre  170 mila. “Cose” sarà il tema dell'edizione 2012

 Per tre giorni la “natura” ha fatto riflettere e trasformato tre città. Modena, Carpi, Sassuolo da venerdì 16 settembre a oggi si sono riempite di giovani, studenti, stranieri e cittadini di ogni età  per un totale che raggiunge – e molto probabilmente supera – le 170 mila presenze.

 Molto soddisfatti gli organizzatori, come sottolinea Franco Tazzioli, presidente del Consiglio direttivo del Consorzio per il festivalfilosofia: “Anche quest'anno un grande successo. Le iniziative sono ancora in corso, ma possiamo già dire che l'affluenza di pubblico alle lezioni magistrali, agli spettacoli e alle manifestazioni artistiche è stata davvero rilevante, con punte da record”.

 “Il consolidamento organizzativo del Consorzio per il festivalfilosofia, operativo da tre anni, ha dato i suoi frutti: i dati sulle presenze, anche se provvisori, parlano chiaro – conferma Giorgio Pighi, sindaco di Modena e presidente del Consorzio per il festivalfilosofia - La manifestazione è sempre più motivo di orgoglio per il territorio, grazie alla sua formula vincente”.

 E' “cose” il tema della prossima edizione, che si svolgerà il 14, 15 e 16 settembre 2012: “Si tratta di un concetto importante della tradizione filosofica e di una questione calda dell’esperienza contemporanea - sottolineano i membri del Comitato Scientifico del Consorzio per il festivalfilosofia -. Cose è un termine critico, che consente di riflettere sugli oggetti che ci circondano, sulla loro dimensione quotidiana, ma anche sui modi in cui essi vengono prodotti. Il prossimo festival porterà quindi a considerare l'attività umana nelle sue diverse forme produttive: da quella lavorativa a quella artistica”.

 Michelina Borsari, direttore scientifico del festival, si sofferma sui dati quantitativi e qualitativi dell'edizione che sta per chiudersi: “Il festivalfilosofia si conferma  una manifestazione in continua crescita, apprezzata e seguita in particolare dai giovani che hanno riempito le piazze nonostante le scuole in regione siano ancora chiuse. Questo, per citare il tema della prossima edizione, ci fa sperare nelle “cose” future. Elevata la qualità degli interventi: tutte le lezioni dei filosofi sono risultate innovative e hanno toccato il cuore di problematiche molto sentite dal pubblico”.


[inserito il 20/09/2011]


ULTIM’ORA - Formazione insegnanti: il Decreto tarda ma avrà validità retroattiva

Il Consorzio per il festivalfilosofia ha regolarmente presentato richiesta di rinnovo per il riconoscimento della manifestazione quale corso di formazione destinato al personale della scuola (Direttiva n. 90 del 1/12/2003, art. 5). Per ritardi tecnici nell’insediamento della Commissione di valutazione non è stato ancora emanato il relativo Decreto ministeriale. Si precisa comunque che esso avrà validità retroattiva e pertanto potrà essere citato negli attestati di partecipazione rilasciati dal festival.   


[inserito il 13/09/2011]


ULTIM'ORA - Con Serena Dandini dialogherà il Direttore editoriale di Fandango

Sarà Andrea Salerno, direttore editoriale di Fandango, a dialogare con Serena Dandini sul palco di “Coltivo, dunque sono” (in programma a Modena domenica 18 settembre alle ore 21, in Piazza XX settembre), in una serata di riscossa giardiniera, tra grovigli di libri ed epopee botaniche, stagioni della vita e piante letterarie. Giornalista e autore televisivo, già responsabile del nucleo produttivo satira di Raitre, legato a Serena Dandini da un consolidato sodalizio professionale, Salerno ha firmato diversi programmi culto tra i quali “Per un pugno di libri”, “Il caso Scafroglia”, “L’ottavo nano” e “Parla con me”.


[inserito il 12/09/2011]


A tavola secondo natura: i menu filosofici di Tullio Gregory

E' la natura l’ingrediente principale dei nove “menu filosofici” ideati da Tullio Gregory che verranno proposti dal 16 al 18 settembre in quasi sessanta ristoranti ed enoteche di Modena, Carpi e Sassuolo. I menu sottolineano l’attività dell’homo faber che trasforma i prodotti naturali secondo i propri gusti, sempre più complessi ed esigenti, fino a farli divenire in certo modo “innaturali”. Ecco dunque servite in tavola le nature liquide dei diversi tipi di pesce, le nature vegetali a uso esclusivo dei vegetariani, le nature animali, dedicate a chi ama la carne e le nature volatili, a base di pollo, faraona e piccione. Si prosegue con il teatro delle meraviglie, dove trionfano i grassi emiliani, mentre nel crudo e cotto si alternano primi caldi, secondi stracotti, verdura e frutta freschissime. Dalla natura alla storia propone il brodo come ingrediente principale; la natura enciclopedica è invece la declinazione della carne di maiale, servita in tutte le sue forme. Un menu più semplice ma altrettanto saporito è quello pensato per le enoteche, dove i pasti sono più rapidi, all’insegna di formaggi e lambrusco, anch’essi prodotti “innaturali”, nati dal lento maturare di latte, caglio e uva. Si possono consultare tutti i menu completi e i locali che li propongono nella sezione “cucina filosofica” del sito.


[inserito il 01/09/2011]


La lezione dei classici

Grandi interpreti del pensiero filosofico discutono le opere che hanno maggiormente segnato la riflessione sul tema della Natura. E’ questa la formula della “Lezione dei classici”, la sezione che dal 2009 completa il programma filosofico. Marcello Zanatta commenterà la Fisica di Aristotele, luogo d’origine di un paradigma millenario. Giovanni Reale leggerà le Enneadi di Plotino con la loro dottrina dell’anima del mondo. Ricostruendo la grande trasformazione filosofica portata dall’avvento della modernità, Jean-Robert Armogathe ricostruirà la separazione tra anima e corpo, mondo del pensiero e mondo esterno, operata nelle Meditazioni metafisiche di Cartesio, mentre Paolo Galluzzi rintraccerà i fondamenti della moderna scienza delle qualità primarie e secondarie ne Il saggiatore di Galileo Galilei. L’antropologia politica del Leviatano di Thomas Hobbes e il concetto di «stato di natura» saranno illustrati da Carlo Galli, mentre al panteismo dell’Ethica di Spinoza sarà dedicata la lezione di Remo Bodei. Gianfrancesco Zanetti ricostruirà lo statuto delle istituzioni naturali nella Scienza nuova di Giambattista Vico. Le dottrine ottocentesche e la crisi del meccanicismo moderno emergeranno dalle lezioni di Manfred Frank e Sossio Giametta, dedicate rispettivamente alla Filosofia della Natura di F.W. Schelling e a Il mondo come volontà e come rappresentazione di Arthur Schopenhauer. Mauro Carbone presenterà La Natura di Maurice Merleau-Ponty, un classico del Novecento cui attingono anche molte ricerche neuroscientifiche. Quest’anno una lezione dei classici è dedicata anche a una grande opera pittorica, per mostrare le connessioni tra filosofia e arti, pensiero e immagine: Francisco Jarauta parlerà di rappresentazione e conoscenza, cartografia e pittura, davanti a Il geografo di Vermeer.


[inserito il 01/09/2011]


Torna la "razionsufficiente", per pranzare con filosofia

Una soluzione veloce ed economica per pranzare e cenare, che permette di seguire i ritmi delle lezioni magistrali e di assaporare piatti e prodotti tipici della provincia di Modena. E’ la “razionsufficiente”, in vendita a 4,50 € nei giorni del festivalfilosofia: pasta e insalata, carne o pesce, pizzette o formaggi, dolce o frutta, secondo cinque tipologie e la fantasia della bottega. In tutte un Tetra Brik di acqua, ovviamente naturale. Il cestino del pranzo è in vendita a Modena presso gli stand del mercato coperto Albinelli vicino a Piazza Grande (orari di apertura venerdì: 6.30 - 14.30, sabato: 6.30 - 14.30 e 17.00 - 20.30, domenica: 10.00 - 14.30), a Carpi al Circolo culturale Mattatoio, adiacente a Piazzale Re Astolfo (orari di apertura venerdì, sabato e domenica dalle 12.00 alle 15.00 e dalle 19.00 alle 22.00) e a Sassuolo in diversi esercizi tra Piazzale della Rosa e Piazza Garibaldi: Bio Bar Flora, Garibaldi cafè, Terre di San Martino, Pizzeria Balaton e Ristorante La Paggeria. 


[inserito il 01/09/2011]


L'Alto Patronato del Quirinale al festival

Anche per l’edizione 2011 il festival ottiene il suggello del Quirinale: il presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ha confermato il suo Alto Patronato alla manifestazione, per l’undicesimo anno consecutivo. Lo ha comunicato, con un telegramma inviato al presidente del Consorzio per il festivalfilosofia e Sindaco di Modena Giorgio Pighi, il Segretario Generale alla Presidenza della Repubblica Donato Marra, sottolineando la particolare rilevanza del festival. Il messaggio rivolge “l’augurio per il successo della manifestazione”. 


[inserito il 24/08/2011]


Borse di studio: ultimi giorni per la domanda

Ancora pochi i giorni a disposizione per cercare di aggiudicarsi una delle borse di studio che, anche quest’anno, il Consorzio per il festivalfilosofia mette a disposizione di laureandi, laureati e giovani studiosi italiani e stranieri under 35. Per ottenere il rimborso spese di viaggio e soggiorno (fino a un massimo di 400 €) gli interessati dovranno far pervenire la propria domanda alla Direzione del festival entro venerdì 26 agosto, corredata di un curriculum vitae et studiorum. Grazie a questa consolidata iniziativa il festivalfilosofia ha assegnato, a partire dalla sua prima edizione, ben 200 borse di studio, contribuendo ad accrescere la presenza dei giovani, che oggi costituiscono ormai quasi il 40% del pubblico.  


[inserito il 24/08/2011]


Online i video delle lezioni magistrali: al via un vero "philosophy channel"

Da oggi le lezioni magistrali dei grandi filosofi protagonisti del festival sono a portata di click. Il sito del festivalfilosofia si arricchisce di un vero e proprio canale multimediale nel quale verranno trasmessi a rotazione, in streaming e senza possibilità di download, i video delle lectiones delle ultime due edizioni: non un archivio, ma un vero e proprio “philosophy channel”, con un proprio palinsesto che viene periodicamente cambiato, al ritmo di sei nuovi video ogni 15 giorni. Ogni lezione è proposta in maniera integrale. In questo modo il festivalfilosofia è sempre presente online e le parole e i gesti dei suoi grandi ospiti accompagnano il pubblico per tutto l’anno. Si comincia dando voce a sei ospiti dell’ultima edizione e alle loro riflessioni sul tema della fortuna: nella sezione web-tv del sito è possibile rivedere le lezioni di Remo Bodei, Marc Augé, Jean-Luc Nancy, Angelo Panebianco, Carlo Galli, Maurizio Ferraris. Qui vengono anche indicate le sei lezioni successive, che sostituiranno queste al termine dei 15 giorni di programmazione: allora saranno a disposizione i contributi di Zygmunt Bauman, Gustavo Zagrebelsky, Massimo Cacciari, Jürgen Moltmann, Roberto Esposito, Tullio Gregory.

Chi vuole, poi, anticipazioni più a lungo termine sulla “messa in onda” può iscriversi alla newsletter del festival.


[inserito il 10/06/2011]


Soggiorni a "tariffe festival?": pi? ti fermi meno spendi

Più giornate del festivalfilosofia si seguono, meno si spende per il soggiorno. È questa l’idea di fondo del nuovo pacchetto turistico pensato da Modenatur per le persone che arrivano da lontano: un modo per incentivare il pubblico a fermarsi per tutta la durata della manifestazione e cogliere fino in fondo il filo conduttore delle tre giornate. Così, per chi si resta tre o quattro notti, da giovedì 15 a domenica 18 settembre, può godere delle speciali “tariffe festival” degli hotel di Modena, Carpi e Sassuolo: i costi partono da 150 euro a persona per tre notti e 180 euro per quattro notti in camera singola in hotel a tre stelle, colazione compresa.

Il pacchetto turistico “speciale gruppi”, invece, è pensato per chi viene a seguire il festival con una compagnia numerosa: si rivolge a un minimo di 20 partecipanti e include due pernottamenti in hotel con colazione. Il prezzo base è di 40 euro per persona in camera tripla o quadrupla. I dettagli per entrambe le proposte si trovano su questo sito nella sezione “infocittà” alla pagina “ospitalità”. Per informazioni e prenotazioni ci si può rivolgere a Modenatur, in via Scudari 10 (tel. 059.220022, www.modenatur.it).

Sul sito del festival sono segnalati anche gli hotel che praticano tariffe speciali in occasione del festival e persino le convenzioni con il servizio di taxi per raggiungerli dalla stazione dei treni.


[inserito il 10/06/2011]


avenida.it G.L. Bernini, Apollo e Dafne, Galleria Borghese, Roma Archivio Fotografico Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Roma ©Foto Scala, Firenze

logo festivalfilosofia

Consorzio per il festivalfilosofia - Largo Porta Sant'Agostino 337 - 41121 Modena - telefono 059 2033382 - fax 059 2033120 - e-mail: info@festivalfilosofia.it