ilprogramma

festival<i style='color: white;'>filosofia</i>

Sabato15Settembre2012

18.30

Antonio Panzuto
Il frigorifero lirico

Musiche di: Wagner, Bizet, Rossini
Spettacolo per ragazzi da 6 a 12 anni

aggiungi al tuo programmarimuovi dal tuo programma


Di notte non riesce a dormire. Entra in una cucina minuscola. La luna alla finestra assorbe tutti i suoi pensieri. Beve qualcosa e apre il frigorifero. Ne escono voci, come se qualcuno fosse rinchiuso al suo interno.
A volte basta un pensiero, un segno e tutto si trasfigura: gli oggetti si ribellano rivelandoci i loro caratteri e le loro passioni. Piccole marionette e ballerini cantano nelle bottiglie del latte e nella ghiacciaia si consuma una scena della Bohème. L’elettrodomestico si trasforma sotto gli occhi dell’uomo in un teatro d’opera, con il pubblico seduto nei palchi illuminati tra il burro e il formaggio mentre l’orchestra si prepara a suonare, accordando gli strumenti, nascosta nel cassetto della frutta.
Non resta che tuffarsi letteralmente nel frigorifero a inseguire le proprie visioni.
Colori, suoni, immagini e video animazioni, ombre cinesi, marionette e figure di carta esplodono dal frigorifero lirico: raccontano e dipingono la musica in un affresco leggero e brillante, mentre animali, vascelli, sirene, cantanti e personaggi da fiera si muovono incantati sulle musiche d’opera del Vascello Fantasma di Wagner, della Carmen di Bizet e delle entusiasmanti musiche di Rossini.

Oggetti e scena: Antonio Panzuto
Collaborazione alla scenografia: Alberto Nonnato
Montaggio video: Raffaella Rivi
regia: Alessandro Tognon
Luci: Gianugo Fabris
Organizzazione: Fabio Ridolfi

Antonio Panzuto è pittore, scenografo, scultore. Le sue macchine teatrali sono abitate da oggetti e figure, azionate a vista tramite grovigli di fili: mescolando legni e metalli, corde e tessuti, macchine, sculture, e pitture di assemblaggio con motori o oggetti di scarto, produce “visioni secondo i segreti dettami di una drammaturgia pittorica che procede per affinità e corrispondenze più che per nessi logici o narrativi”.



<< back


logo festivalfilosofia

Consorzio per il festivalfilosofia - Largo Porta Sant'Agostino 337 - 41121 Modena - telefono 059 2033382 - fax 059 2033120 - e-mail: info@festivalfilosofia.it