ilprogramma

festival<i style='color: white;'>filosofia</i>

Venerdì13Settembre2013

15.00 - 23.00

Dellaclà
Love Kills

Curatore: Luiza Samanda Turrini
ore 19.30: inaugurazione

Modena

Galleria Cayce’s Lab
aggiungi al tuo programmarimuovi dal tuo programma


Armi bianche, martelli, trappole per topi, valigie piene di spine calcinate, tutto ciò che taglia, penetra, fracassa. Love Kills è un’installazione sul lato meno rassicurante dell’amore, quello auto ed etero distruttivo. Sopra al corpo letale delle armi balenano occhi e volti femminili, e non sono certo quelli di donne-angelo. La loro storia ed iconografia hanno radici antiche, partono probabilmente da Lilith e Medea, ed intrecciano continuamente realtà e mito, le donne delinquenti di Cesare Lombroso, le femmes fatales della letteratura vittoriana, le dark ladies del cinema noir, le torbide modelle sulle copertine della letteratura pulp, la serial killer Belle Gunness, la Sposa assassina di Kill Bill.

Love Kills è una riflessione sulla violenza dei fenomeni amorosi: il desiderio ossessionante, le devastazioni della gelosia, le trappole manipolatorie degli amanti più scaltri, la disperazione degli abbandoni, i furori erotici, l’atto estremo della nascita. Perché, come ha detto Bataille, si ama alla follia solo ciò che potrebbe potenzialmente distruggerci.

 

Dellaclà (1983) consegue la Laurea in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Carrara. Utilizza un vocabolario di segni-oggetti incentrando il suo lavoro sull’autorappresentazione, per travestire il peso della violenza con la leggerezza dell’auto-ironia. Partecipa a svariate mostre personali e collettive, tra cui Chiodi Delle Mie Pene nella IV Giornata del Contemporaneo a La Spezia e Lo Stato dell'Arte alla 54° Biennale di Venezia.

Luiza Samanda Turrini è critica d’arte e curatrice free-lance. Ha scritto per riviste d’arte contemporanea come Drome e Bang Art, e per alcuni quotidiani, fra cui «Il manifesto». Ha collaborato come critica d’arte con Studio Cannaviello e Magazzini Criminali. Ha curato eventi per spazi pubblici e privati, fra cui Annovi Contemporanea, Paggeria Arte e le Gallerie Civiche di Pavullo. Pubblica la rubrica mensile Final Destination per «Lobodilattice», su Surrealismo Pop e dintorni, e si occupa di subculture sul sito kainowska.com.

 

La mostra sarà visitabile fino al 5 ottobre con i seguenti orari: tutti i giorni ore 17.00 – 19.30. Chiusi il giovedì e la domenica.

 

Cayce’s Lab
via Carteria, 26/a
41121 Modena
Tel. +39 059 7123189
Cell. +39 340 8346255
www.kainowska.com
www.facebook.com/CaycesLab
kainowska@gmail.com 

nella foto: Dellaclà, La felicità degli amanti,  valigia zinco ovatta inchiostro rovi acrilico, 50x60x36 cm, 2013



<< back

logo festivalfilosofia

Consorzio per il festivalfilosofia - Largo Porta Sant'Agostino 337 - 41121 Modena - telefono 059 2033382 - fax 059 2033120 - e-mail: info@festivalfilosofia.it