ilprogramma

festival<i style='color: white;'>filosofia</i>

Venerdì13Settembre2013

09.00 - 23.00

Dardi d’Amore

Pittura e poesia nel Barocco emiliano

A cura di: Museo Civico d'Arte, Galleria Estense, Biblioteca Estense Universitaria, Banca Popolare dell'Emilia-Romagna
ore 18.00: inaugurazione

Modena

Palazzo dei Musei - Museo Civico d’Arte
aggiungi al tuo programmarimuovi dal tuo programma


Il tema dell'amore ha grande risalto nella cultura emiliana seicentesca, in campo artistico come nella poesia. Così nel caso della Gerusalemme liberata, dove grandi storie d’amore spiccano sulla struttura epico-religiosa del poema ispirato alla prima Crociata. Lo testimoniano le incisioni che ornano alcune edizioni cinquecentesche e la frequenza con cui i pittori barocchi rappresentano Tancredi che battezza Clorinda quale atto estremo d'amore.
Ugualmente significativa è la rappresentazione in chiave mitologica di Cupido, addormentato o alle prese con uomini e dèi, che compare frequentemente sia nelle opere dei grandi Guercino, Reni e Desubleo, sia su maioliche, cuoi dipinti, carte e suppellettili in generale.
La mostra costituisce un’eccellente occasione per esporre il patrimonio legato al tema dell’amore profano appartenente a due istituzioni ancora chiuse al pubblico a seguito del terremoto del maggio 2012, la Galleria Estense e la Biblioteca Estense, a fianco di opere appartenenti alla Banca Popolare e al Museo Civico d’Arte, che ospita l’esposizione.

 

La mostra sarà visitabile fino al 6 gennaio 2014

 

nella foto: Ludovico Lana (1597-1646), Erminia ritrova Tancredi ferito, olio su tela (particolare)

Museo Civico d'Arte
Largo Porta S. Agostino, 337
41121 Modena
Tel. +039 059 2033100 / 3125
Fax +39 059 2033110
www.comune.modena.it/museoarte  
museo.arte@comune.modena.it     



<< back

logo festivalfilosofia

Consorzio per il festivalfilosofia - Largo Porta Sant'Agostino 337 - 41121 Modena - telefono 059 2033382 - fax 059 2033120 - e-mail: info@festivalfilosofia.it