ilprogramma

Venerdì13Settembre2013

15.00 - 20.00

Attrazioni fatali

Legami invisibili che danno forma all'universo

Laboratorio di esperimenti
A cura di:UniMoRe, Biblioteca civica Antonio Delfini, Associazione culturale inco.scienza

Modena

Palazzo Santa Margherita - Biblioteca Delfini
aggiungi al tuo programmarimuovi dal tuo programma


Attrazioni o repulsioni non sono solo relazioni umane: esistono alle radici del mondo osservabile e sono dentro di noi, determinano la nostra percezione della realtà e il nostro essere all’interno del mondo naturale. I fisici le chiamano “forze”.
C’è l’attrazione fatale della mela verso la terra, ma anche della Terra verso il sole e, ancora oltre, del sole verso il cuore pulsante della nostra galassia. L’assenza di questa attrazione fatale, che crea un “sopra” e un “sotto”, un “alto” e un “basso” nella vita quotidiana, ci consente di allontanarci da noi stessi e vedere la dimensione umana da un orizzonte più vasto, sul quale la fragilità e l’unicità dell’essere umano si contemplano con orgoglio e con sgomento assieme.
Altre attrazioni e repulsioni fatali plasmano la materia, creano o distruggono legami chimici, forniscono vita alle nostre cellule. Nel mondo degli atomi che ci compongono, ora meno segreto, c’è “amore”, cioè attrazione, ma anche “odio”, il suo opposto, la repulsione.
Come nelle umane vicende, anche nella fisica amore e odio, attrazione e repulsione, dettano regole e stabiliscono rapporti, influenzano comportamenti e prospettano possibili scenari. Le regole del gioco questa volta sono chiare, prevedibili, descritte dal linguaggio universale della matematica.

L’installazione laboratoriale, negli spazi interni della Biblioteca, comprende poster illustrativi, caroselli di diapositive a tema, brevi filmati e tre “tavoli sperimentali” di semplici esperienze da realizzare con il pubblico sotto la guida di atelieristi a tema: “gravità” “interazioni elettromagnetiche” e “legami tra particelle”.

Tavolo Una grave attrazione

Storie di mele e di stelle
Dedicato alla legge di Newton. Si mostrerà come, in assenza di attrito, tutti i corpi sono attratti dalla Terra con la stessa accelerazione: corpi di massa diversa che partono dallo stesso punto arrivano a terra allo stesso istante. Verranno condotti esperimenti con i tubi a vuoto.

Cosmiche attrazioni fatali
Le grandi masse nel cosmo “piegano” il cammino della luce e catturano con ingordigia sempre nuova materia, diventando dei veri e propri buchi neri. Un plastico collegato a dei filmati illustrerà la curvatura dello spazio-tempo prodotta da un campo gravitazionale.

Tutti sulla bilancia!
Un simulatore permetterà di calcolare il proprio peso sui vari pianeti del sistema solare, per capire come funziona l’attrazione… con partner diversi.

Tavolo Odi et amo: gli opposti si attraggono

Storia di un matrimonio e di un divorzio molto elettrici
Esperimenti di elettrostatica faranno sperimentare la presenza di cariche elettriche nei corpi e la forza di Coulomb, collegandosi al ruolo della forza elettrica nel meccanismo di duplicazione del DNA cellulare.

Aiuto: ho perso la bussola!
L’affascinante legame che unisce correnti elettriche e magneti.

Rolling stones
Il mistero dell’induzione elettromagnetica! Perché il sasso “saggio” non abbandona mai l'amato cammino (discesa di un cilindro magnetico su un binario di rame “assistita” dalla variazione di flusso magnetico), mentre il sasso “stolto” perde sempre la retta via!

Tavolo Legami tra particelle

Vari esperimenti permetteranno di osservare che il legame chimico è frutto di condivisione: gli atomi coinvolti raggiungono l’equilibrio e la stabilità completandosi a vicenda. Il modo in cui gli atomi reagiscono fra loro dimostrerà come le diversità possono esser motivo di unione e non di divisione.

 

 

Biblioteca Civica Antonio Delfini
Palazzo Santa Margherita
Corso Canalgrande, 103
41121 Modena



<< back

logo festivalfilosofia

Consorzio per il festivalfilosofia - Largo Porta Sant'Agostino 337 - 41121 Modena - telefono 059 2033382 - fax 059 2033120 - e-mail: info@festivalfilosofia.it