festivalfilosofia sulle arti
Mario Nanni<br>Contatto nel godimento delle delizie
Venerdì 15 Settembre 2017
09:00 - 23:00
Lavoro di luce
Conduce:

Curatrici: Martina Bagnoli, Silvia Gaiba
Produzione: Gallerie Estensi
Presentazione sabato 16 alle ore 19,30 con intervento dell'artista

Sassuolo

Immanente perché corpuscolare, trascendente perché invisibile, l’emozione del nulla è la sensazione dell’impercettibile tra luce e architettura. Un dialogo continuo tra interno ed esterno, tra ciò che si è e ciò che si mostra di sé.

Nella ricerca del metodo, i concetti fondamentali del filosofo René Descartes (1596-1650) diventano perno concettuale del lavoro di Mario Nanni: Cartesio trasse dai propri studi di diottrica la sua intera metafisica, in larga misura coeva alla costruzione del palazzo. Il Cortile d’onore, la Galleria di Bacco e la Peschiera sono i luoghi di un intervento che ne esalta forme e contenuti. grandi anelli sospesi, leggeri e intrecciati tra loro diffondono nel cortile una luce che richiama la natura ascensionale del sapere. nella galleria di Bacco, lungo una linea retta e infinita, delizie di luce dedicate al semidio illuminano delicate le opere di Boulanger sorrette da lunghe gambe del desiderio. Una meridiana di luce accarezza infine le false rovine della magnifica Peschiera adiacente al palazzo, permettendone la lettura durante le ore notturne.


Mario Nanni maestro della luce, scrive, progetta e realizza poesie di luce con sapere artigiano e l’utilizzo delle più avanzate tecnologie. Scolpisce la materia luminosa utilizzando immagini e simboli che, attraverso lampadine a immagini variabili, dipingono forme e pensieri, luoghi e architetture. progettare, voce del verbo amare è la sua filosofia di vita. Tra i lavori più importanti si ricordano: ‘Sospeso, leggero ma non troppo’ (Palazzo Mondadori, Milano 2017), ‘Illuminare la luce’ (Mosè tomba di Giulio II, Roma 2017), ‘Genius loci’ (Palazzo della Civiltà Italiana sede Fendi, Roma 2015), ‘Da sempre per sempre’ (Palazzo della Mercanzia Museo Gucci, Firenze 2011, 2012, 2014), ‘La luce del vento’ (Casalgrande Padana, Reggio Emilia 2011), ‘Luce tra le dita’ (Fonderia Artistica Battaglia, Milano 2010), ‘La luce della musica’ (Teatro alla Scala, Milano 2009), ‘Piove ci bagna la luce’ (lavoro permanente per Villa e Collezione Panza, Varese 2009), ‘La parete narrante’ (La Biennale, Ca' Giustinian, Venezia 2009), ‘O' dino tracce di luce’ (Festival dei due mondi, Spoleto 2009), ‘Arco di luce’ (Arco di Augusto, Rimini 2008), ‘Luce e voce’ (Lugocontemporanea, Lugo 2008), ‘La luce che ho in mente’ (La Triennale, Milano 2007).

 

Orari di apertura durante il festivalfilosofia:
Venerdì 15 settembre ore 9.00 – 23.00
Sabato 16 settembre ore 9.00 – 23.00
Domenica 17 settembre ore 9.00 – 23.00

 

Dopo il festival, la mostra rimarrà aperta con i seguenti orari:
Sito ufficiale Gallerie Estensi

  

 

Gallerie Estensi
Largo Porta Sant’Agostino 337
41121 Modena
Tel.: 059-4395711
www.gallerie-estensi.beniculturali.it

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.