festivalfilosofia sulle arti
Giuliano della Casa<br>Musica imperfetta
Sabato 16 Settembre 2017
10:00 - 23:00
Conduce:

Produzione: Comune di Sassuolo e festivalfilosofia
Inaugurazione: venerdì 15 settembre ore 19.30 alla presenza dell'artista

Sassuolo

Giuliano della Casa appartiene a quella schiera di artisti che mettono tutti d’accordo, creano spazi, ampliano il discorso. Se fanno una mostra il cuore sente, la mente corre, gli occhi ridono. Le sue opere piacciono a tutti, esperti e inesperti, intellettuali e ignoranti, critici e collezionisti perché raccontano un mondo autentico e sempre in procinto di diventare altro, nella perenne metamorfosi della vita che si rinnova rimanendo uguale, imperfetta perché provvisoria, stabile perché mutevole, molteplice perché imprevedibile, dove anche le dissonanze partecipano a un unico concerto multicolore.

Nelle grandi tavole a tecnica mista che Giuliano della Casa espone allo spazio Paggeriarte di Sassuolo in occasione di Festivalfilosofia 2017, le parole e le cose si rincorrono come cifre di un alfabeto infinito con il quale ognuno può orchestrare il proprio racconto polifonico. In queste opere gli uccelli cantano, i fiori profumano, gli oggetti vivono, mentre un cagnolino ci guarda con occhi fedeli e tutto per un istante sembra essere al posto giusto, non da un’altra parte, ma qui e ora, musica imperfetta negli occhi di chi la sa ascoltare.


Giuliano della Casa , nasce a Modena nel 1942, frequenta l’Istituto d’Arte Venturi e successivamente l’Accademia di Bologna, terminando gli studi sotto la guida di Mastroianni. Nel 1966 tiene a Palazzo dei Musei di Modena la sua prima mostra personale. Da allora presenterà i suoi lavori nei centri di cultura più importanti d’Italia e del mondo: Bologna, Trieste, Genova, Palermo, Milano, Firenze, Roma, Biennale di Venezia, Madrid, Tokyo, San Paolo, Dusseldorf, Colonia, New York e Los Angeles. A Los Angeles e in altre città della California è tornato di recente invitato da Paul Vangelisti. Sebbene sia difficile etichettare Della Casa come appartenente a un determinato movimento o particolare corrente artistica, egli si distingue per l’uso magistrale dell’acquarello, quale strumento privilegiato della sua arte. Pur non rifiutando le forme, resta fedele a oggetti immaginari, il suo alfabeto è fatto di segni simbolici da cui nascono immagini di un’assoluta semplicità, forme fluttuanti e surreali. In un artista come Della Casa, ciò che più colpisce è il gusto per la materia pittorica: il colore, continuamente reinventato con tocco veloce, è piegato ai modi del racconto favolistico. Una tale dialettica di forma e colore rende monumentali anche le piccole pitture.

 

Orari di apertura durante il festivalfilosofia:
Venerdì 15 settembre ore 10.00 – 23.00
Sabato 16 settembre ore 10.00 – 23.00
Domenica 17 settembre ore 10.00 – 21.00

La mostra rimarrà aperta fino al 29 ottobre 2017 con i seguenti orari:
Sabato ore 15-19;   
Domenica ore 10-13 e 15-19;

Tutti gli altri giorni: apertura su prenotazione, da effettuarsi almeno 24 ore prima della visita.
Info e prenotazioni presso URP - Ufficio Relazioni con il pubblico Comune di Sassuolo

Tel. 0536 880801 – urp@comune.sassuolo.mo.it

 

  

Paggeriarte
Servizio attività culturali del Comune di Sassuolo
Via Rocca, 22
Tel. 0536 1844965/766
cultura@comune.sassuolo.mo.it

 

Foto: Giuliano Della casa, Gina – 2016 – cm. 150 x 200

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.