festivalfilosofia sulle arti
Nicola Piovani<br>Una vita in musica
Sabato 16 Settembre 2017
22:00
Conduce:

Lezione concerto
Con: Giorgio Battistelli

Modena

In questa sorta di racconto autobiografico, Nicola Piovani condivide con il pubblico esperienze, ricordi ed emozioni di oltre quarant’anni di carriera: gli inizi con le musiche dei cinegiornali nella facoltà di Filosofia insieme a Silvano Agosti, il primo film e l'incontro con il grande cinema, da Bellocchio a Monicelli, dai fratelli Taviani a Nanni Moretti; e il grande incontro con Federico Fellini, per il quale ha scritto le musiche degli ultimi tre film (Ginger e Fred, L'intervista e La Voce della Luna).

Sulla scia di ricordi ed aneddoti, il Maestro ripercorre i grandi incontri che hanno segnato il suo percorso, da Federico Fellini, ricordato con affetto nelle piccole manie e ammirazione per la maestria di regista, a Vincenzo Cerami e Benigni, con episodi divertenti e commoventi insieme. Esperienze di vita tra musica, cinema, teatro che Nicola Piovani ha raccontato accompagnandole con le note del suo pianoforte, perché, ha sottolineato "Non ricordo un solo momento della mia vita in cui non ci sia stata la musica”.


Nicola Piovani, premio Oscar nel 1999 per le musiche di “La vita è bella” di Roberto Benigni, ha composto musiche per registi come Silvano Agosti, Marco Bellocchio, i fratelli Taviani, Nanni Moretti, Mario Monicelli, Giuseppe Tornatore e Federico Fellini. A teatro ha firmato spettacoli per Carlo Cecchi, Luca De Filippo, Maurizio Scaparro e Vittorio Gassman. Un lungo sodalizio lo lega a Vincenzo Cerami, con cui ha fondato “La Compagnia della luna”. Compositore e autore (tra gli altri, per De Andrè e Benigni), ha vinto tra l’altro tre David di Donatello e quattro Nastri d’argento.

Giorgio Battistelli si diploma in composizione nel 1978 con Giancarlo Bizzi, Claudio Annibaldi e Antonello Neri al Conservatorio “A. Casella” dell’Aquila. Nel 1990 ha vinto il premio SIAE per la lirica e nel 1993 il Premio "Cervo" per la musica contemporanea. Svolge parallelamente all'attività da compositore quella di organizzatore musicale. È stato direttore artistico della sezione musica della Biennale di Venezia, è accademico dell'Accademia Nazionale di Santa Cecilia e direttore artistico dell'Orchestra della Toscana (ORT). Le sue musiche sono edite da Casa Ricordi.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.