festivalfilosofia sulle arti
Jon Rafman<br>Il viaggiatore mentale
Jon Rafman, Dream Journal 2016-2017 (2017)
Venerdì 14 Settembre 2018
09:00 - 23:00
Conduce:

A cura di: Diana Baldon
Produzione: FONDAZIONE MODENA ARTI VISIVE
Presentazione: venerdì 14 settembre ore 18.00

Modena

La mostra raccoglie un insieme di opere video, presentate in Italia per la prima volta, che ripercorrono la produzione dell'artista canadese a partire dal 2011 ad oggi. Grazie anche all'uso di supporti e formati diversi come fotografie, video, sculture e installazioni, Rafman mostra la dissoluzione tra la realtà e la sua simulazione nella società contemporanea, mettendo in scena una rete di proiezioni che confondono i confini esistenti tra analogico e virtuale, corpi e protesi tecnologiche.

L’artista utilizza Internet e le sue tante comunità come archivio di immagini per realizzare i tre video della trilogia Betamale Trilogy (2013 -2015), tra le sette video-installazioni presenti in mostra, in cui si ha la sensazione di essere intrappolati in una spirale di situazioni stranianti e seduttive. Rafman visualizza l'ambiguità di Internet, con le sue promesse di libertà e mondi da scoprire, mentre in realtà si è intrappolati in uno spazio claustrofobico, tracciato da algoritmi e da agenzie che processano e vendono i dati delle nostre navigazioni.


Jon Rafman: Nato a Montreal nel 1981, dove vive e lavora, dopo gli studi di filosofia e letteratura alla McGill University di Montreal, Rafman si diploma in Film, Video e New Media alla School of the Art Institute di Chicago. Fin dalle sue prime opere audiovisive nella metà degli anni Novanta l’artista si è occupato delle ripercussioni che l'utilizzo dei dispositivi tecnologici hanno avuto e continuano ad avere sulla percezione del reale.

Tra le sue mostre personali più recenti: Dream Journals 16 - 17, Sprüth Magers, Berlino, (2017-2018); I have ten thousand compound eyes and each is named suffering,Stedelijk Museum di Amsterdam (2016); Jon Rafman, Westfälischer Kunstverein (2016).

Ulteriori informazioni: jonrafman.com

 

Dopo il festival la mostra sarà visitabile fino al 24 febbraio 2019 nei seguenti orari:
mercoledì, giovedì, venerdì: 11.00 – 13.00 e 16.00 – 19.00
sabato, domenica e festivi: 11.00 – 19.00
lunedì e martedì chiuso

 

Orari durante il festivalfilosofia:

Venerdì 14 settembre ore 9.00 – 23.00
Sabato 15 settembre ore 9.00 – 24.00
Domenica 16 settembre ore 9.00 – 21.00

 

Fondazione Fotografia Modena
via Emilia centro, 283
41121 Modena
mostre@fondazionefotografia.org
www.fondazionefotografia.org

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.