festivalfilosofia sulle arti
Allegoria della Storia
Jean Boulanger, Clio, musa della storia Olio su tela, cm 84 x 67
Venerdì 14 Settembre 2018
09:00 - 23:00
Di fronte a un’opera di Jean Boulanger
Conduce:

Curatrice: Lucia Peruzzi
Produzione: La Galleria. Collezione e Archivio Storico BPER
Presentazione: venerdì 14 settembre ore 16.00 alla presenza della curatrice

Modena

Un allestimento de "La Galleria. Collezione e Archivio Storico" di BPER Banca appositamente pensato per festivalfilosofia, costruito attorno a "Clio, musa della storia", opera di Jean Boulanger in cui emerge l'iconografia della verità storica, non solo monumento duraturo del passato, ma anche "luce di verità", secondo le prescrizioni classiche e umanistiche che ne fanno un sapere fondato sulla certezza del particolare.

Jean Boulanger  (Troyes, 1606-Modena, 1660), Clio, musa della storia, Olio su tela, cm 84 x 67

La delicata figura femminile, con lo sguardo lievemente rivolto a destra, si identifica in Clio, musa della Storia, in base al manuale iconografico di Cesare Ripa (Roma, 1603). “Rappresenteremo Clio Donzella con una ghirlanda di lauro, che con la destra mano tenga una tromba, e colla sinistra un libro, a cui di fuor sia scritto Herodotus” recita il Ripa, specificando che “siccome il lauro è sempre verde, e lunghissimo tempo si mantiene, così per le opere della Storia perpetuamente vivono le cose passate, come ancora le presenti”. Il libro chiuso, poggiato saldamente su un piano, indica l’incorruttibilità della storia, per Cicerone “luce di verità”. Jean Boulanger, autore del dipinto, conosce puntualmente il colto prontuario e se ne serve in ossequio alle ambizioni artistiche e celebrative di Francesco I. Con la stessa vena di inquieta malinconia del volto di Clio assorta nei suoi pensieri la figura del Genio delle arti, conforme all’iconografia del Ripa, campeggia al centro della volta dell’omonimo Camerino nel Palazzo Ducale di Sassuolo, grande palcoscenico sul quale il pittore si esibisce, nel seguire le indicazioni dei poeti e degli eruditi di corte, sfoggiando una straordinaria ricchezza di linguaggio.

 

 


Lucia Peruzzi, storica dell’arte con studi sulla pittura emiliana, ha curato la mostra su Ludovico Lana e il catalogo dei dipinti antichi del Museo Civico di Modena. Consulente di BPER Banca, ha anche realizzato il catalogo della raccolta e della mostra in corso “Uno scrigno per l’arte”.

Orari durante il festivalfilosofia:

Venerdì 14 settembre ore 9.00 – 23.00
Sabato 15 settembre ore 9.00 – 23.00
Domenica 16 settembre ore 9.00 – 21.00

 

La Galleria. Collezione e Archivio Storico
BPER Banca
Via Scudari, 9
41121 Modena
Tel. 0592021094
lagalleria@bper.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.