festivalfilosofia sulle arti
Silvia Mangosio<br>Approximation to the present
Opere di Silvia Mangosio
Saturday 15 September 2018
10:00 - 23:00
Le gallerie d’arte per il festivalfilosofia
Moderator:

A cura di: GATE 26A
Presentazione: sabato 15 settembre ore 18.00 alla presenza dell’artista

Modena

Il mezzo fotografico può essere ritenuto tra gli strumenti espressivi site specific per eccellenza. Allo stesso modo, tramite la manipolazione delle immagini, può confondere le origini di provenienza e allo stesso tempo stravolgere totalmente le coordinate dello spazio temporale. Silvia Mangosio utilizza immagini del proprio archivio, situazioni vissute direttamente da lei stessa. Modificando il contesto cognitivo delle immagini ne altera il flusso del tempo tanto da interrogarsi se lei stessa ha realmente vissuto queste situazioni.

“Le immagini mescolano verità e finzione, vecchie foto e nuovi scatti, per creare un diverso flusso di eventi. La domanda che mi preme è: possiamo costruire il passato che vogliamo per alterare il nostro presente?”

  

 

 

 


Silvia Mangosio, 1988. Diplomata nel 2010 in fotografia all'Istituto Europeo di Design di Torino, si iscrive in seguito al Master di Alta Formazione sull'Immagine Contemporanea di Fondazione Fotografia a Modena. Partecipa a varie residenze d’artista; sul colle del Gran San Bernardo con il Mountain Photo Festival di Aosta e presso Stills Gallery a Edimburgo. Nel 2013 la sua installazione Memoriamatic vince il secondo premio Fondazione Cassa di Risparmio di Modena  ed entra a far parte della sua collezione, da allora partecipa a svariate mostre collettive. Nel 2013 e nel 2016 e? tra i finalisti del Premio Francesco Fabbri per le Arti Contemporanee. Nel 2018 espone il suo nuovo progetto “Chronotope” all’interno della mostra collettiva Memories presso Phos a Torino. Attualmente vive e lavora a Torino, dove è co-fondatrice dell’artist-run space e galleria di fotografia contemporanea Mucho Mas
(www.muchomas.gallery).
www.silviamangosio.com


GATE 26A
 nasce dall’idea di costruire e sostenere un luogo capace di relazionarsi a 360°con la propria città. Come un gate aeroportuale è un porto di partenza e di arrivo per operazioni site specific. Lo spazio si presenta come una realtà poliedrica; sia per la sede che è in continuo mutamento che per l’offerta culturale presentata.

 

Dopo il festival la mostra sarà visitabile fino al 7 ottobre nei seguenti orari:
sabato e domenica dalle ore 16.00 alle 19.00
Tutti gli altri giorni su appuntamento.

 

Orari durante il festivalfilosofia:

Venerdì 14 settembre ore 10.00 – 22.00
Sabato 15 settembre ore 10.00 – 23.00
Domenica 16 settembre ore 10.00 – 19.00

 

GATE 26A
Via Carteria, 26/A
41121 Modena
Tel. 3338601405
info@gate26a.com
www.gate26a.com

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.