festivalfilosofia sulle arti
Angela Finocchiaro<br>The oracle unveiled
Angela Finocchiaro, © Stylaz/Photomovie
Saturday 15 September 2018
21:00
Reading of The Death of the Pythia of Dürrenmatt
Moderator:

A cura di: Biblioteca Civica Antonio Delfini
In collaborazione con: Associazione culturale Accademia della Crucca

Modena

La Pizia profetava a casaccio, vaticinava alla cieca, e poiché altrettanto ciecamente veniva creduta, nessuno ci faceva caso se le sue profezie non si avveravano quasi mai, o solo qualche rara volta…. Vecchia, stanca e un po’ imbrogliona, la protagonista della Morte della Pizia – racconto del 1976 di Friedrich Dürrenmatt – mette in caricatura un mito fondante della cultura occidentale e insieme la credulità degli uomini. Il monologo della profetessa di Apollo, che stravolge la vicenda di Edipo in una trama labirintica di versioni, è affidato alla verve di Angela Finocchiaro. L’adattamento del testo è a cura dell’Associazione culturale Accademia della Crucca.


Angela Finocchiaro, attrice di teatro, cinema e televisione, esordisce negli anni ‘70 con la compagnia “Quelli di Grock" e successivamente fonda il gruppo “Panna acida”. Al cinema lavora tra gli altri con Maurizio Nichetti, Daniele Luchetti, Nanni Loy, Sergio Castellitto, Cristina Comencini, Francesca Archibugi, Ferzan Ozpetek, Carlo Verdone. Nel 2006 e nel 2007 vince il David di Donatello come miglior attrice non protagonista. Partecipa a La TV delle ragazze (1988/89), Zelig (varie edizioni) ed è protagonista di fortunate serie TV. Nonostante l’intensa attività per il piccolo e grande schermo, non abbandona le scene. Tra i suoi successi teatrali, La stanza dei fiori di china (1988), Miss Universo (2006), Open Day (2011), Calendar Girls (2015).Stabilisce una lunga collaborazione artistica con Stefano Benni, di cui porta in scena numerosi testi (Benneide, 2001, e Benneide 2, 2009, Bestia che sei, 2017).

 

Biblioteca Civica Antonio Delfini
Corso Canalgrande, 103
41121 Modena
Tel. 059 2032940
www.comune.modena.it\biblioteche

 

Foto: Angela Finocchiaro

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.