festivalfilosofia sulle arti

Luigi Ferrajoli

Luigi Ferrajoli è professore emerito di Filosofia del diritto presso l’Università degli Studi Roma Tre ed è stato giudice ed esponente di Magistratura Democratica. Protagonista del dibattito giuridico internazionale, ha contribuito a definire una nozione complessa di garantismo, come sistema di divieti e obblighi a carico non solo della sfera pubblica, ma anche dei poteri privati del mercato. Fra i suoi scritti: Teoria assiomatizzata del diritto. Parte generale (Milano 1970); Democrazia autoritaria e capitalismo maturo (con D. Zolo, Milano 1978); Diritto e ragione. Teoria del garantismo penale (Roma-Bari 1989, 10ª ed. 2011); La sovranità nel mondo moderno (Roma-Bari 1995); La cultura giuridica nell’Italia del Novecento (Roma-Bari 1999); Diritti fondamentali. Un dibattito teorico (Roma-Bari 2001); Principia Iuris. Teoria del diritto e della democrazia (Roma-Bari 2007); Poteri selvaggi. La crisi della democrazia italiana (Roma-Bari 2011); La democrazia attraverso i diritti. Il costituzionalismo garantista come modello teorico e come progetto politico (Roma-Bari 2013); Dei diritti e delle garanzie. Conversazione con Mauro Barberis (Bologna 2013); Iura paria. I fondamenti della democrazia costituzionale (Napoli 2015); La logica del diritto. Dieci aporie nell’opera di Hans Kelsen (Roma-Bari 2016); La democrazia costituzionale (Bologna 2016); Il paradigma garantista. Filosofia e critica del diritto penale (Napoli 2014, 2ª ed. ampliata, Napoli 2016); Costituzionalismo oltre lo Stato (Modena 2017); Contro il creazionismo giudiziario (Modena 2018); Manifesto per l’uguaglianza (Roma-Bari 2018).

2018
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.