Marco Sgarbi, Federico Nicoletta, Diana Hobel<br>Schubert
Federico Nicoletta
Venerdì 13 Settembre 2019
21:00
Una vita da outsider
Conduce:

Marco Sgarbi: voce recitante
Federico Nicoletta: pianoforte
Musiche di Schubert
Testo originale: Diana Hobel 
Produzione: Amici della Musica Modena

Modena

Schubert era omosessuale. Non è una informazione che ci interessa per motivi di gossip. Ci interessa in relazione al fatto che il suo provare a vivere da omosessuale, nella Vienna dei primi decenni del 1800, sia stato un tassello nel suo percorso di riconoscimento di se stesso. Schubert delude suo padre, che lo vuole insegnante nella scuola che lui stesso dirige. Delude probabilmente molti amici, che non approvano la sua vita promiscua e, in tempi recenti, delude forse anche gran parte di musicologi e biografi che lo hanno sempre dipinto mite, tranquillo, solitario e intimista. Certo, in Schubert c’è gentilezza e malinconia, ma anche passione, rabbia, sfrenatezza e istinto di morte.

Doppiamente outsider: omosessuale e artista non (ancora) affermato, Schubert vive in un limbo: la sua “persona” non può rivelarsi fuori dalla cerchia protetta di amici e sodali; è quindi una “non persona”, costretta dietro a una maschera, una narrazione, un’identità che non gli corrisponde appieno. Solo a quasi due secoli dalla morte si scopre anche “l’altro” Schubert.

Sulle sue musiche, voce recitante e pianoforte si alternano e si accompagnano per raccontarcelo.


Marco Sgarbi dal 2002 è direttore artistico del Teatro Comunale di Occhiobello (RO) e dal 2013 è direttore del Teatro Ferrara Off; si è occupato di progetti di formazione per le classi delle scuole medie e tiene corsi di teatro per adolescenti. Ha iniziato a lavorare come attore nel 1991 passando dal teatro classico a quello contemporaneo e comico; ha vinto nel 2011 il premio Tuttoteatro.com alle arti sceniche “Dante Cappelletti”. Al cinema e in televisione è stato diretto da E. Olmi, R. Cimpanelli, R. Donna, M. Turco e A. Conti. 

Federico Nicoletta si è esibito da solista per il Maggio Musicale Fiorentino, il Teatro alla Scala,la Filarmonica Toscanini all'auditorium Paganini di Parma, l’Orchestra Sinfonica Verdi di Milano, l’Orchestra Giovanile Italiana, al Bologna Festival...Si dedica con particolare passione al repertorio cameristico, collaborando con le prime parti delle orchestre di Teatro alla Scala, Accademia di Santa Cecilia, Opera di Roma, RAI e Teatro Regio di Torino, Orchestra della Svizzera Italiana, Berliner Philharmoniker, London Philharmonic, Opéra de Paris, New York Philharmonic.

Diana Hobel si diploma nel '95 alla Scuola di Teatro Paolo Grassi. Attrice (diretta tra gli altri da M.Castri, L.Ronconi, J.Wisniewski, K. Bogomolov), autrice di spettacoli teatral-musicali su J.Joyce, M. Hack, P.Budinich, radiodrammi per Radio Rai 1, e regista (Le Amanti, di E. Jelinek, Anche le pulci hanno la tosse, di F.Tomizza, Mary Rose di James Barrie).

Associazione Amici della Musica di Modena “Mario Pedrazzi”
Sede legale presso Fondazione San Carlo - Via San Carlo, 5 - 41121 Modena
Contatti: 329 6336877 | info@amicidellamusicamodena.it |www.amicidellamusicamodena.it

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi