Creature
STED - Foto Gianni Rossi
Sunday 15 September 2019
16:00
Un viaggio nel Frankenstein di Mary Shelley
Moderator:

A cura di: STED
Coordinamento: Tony Contartese, Marco Marzaioli, Marina Meinero
Produzione: festivalfilosofia

Modena

Creature sarà un lavoro basato sull’ombra che si nasconde nella persona attraverso la riproduzione del proprio mostro (creatura). Oggetto e soggetto che alternandosi vanno in luce e in ombra continuamente. Dove il carnefice diventa vittima e viceversa e dove il creatore diventa parte del figlio e il figlio parte del mondo. Cercheremo attraverso lo spettacolo di compiere un viaggio nel capolavoro di Mary Shelley  “Frankenstein” attraversando l’ombra e la doppia identità che si celano in ogni persona, sottolineandone i profili più drammatici ed esaltandone le ambizioni più articolate.


Tony Contartese inizia, fin da giovanissimo, lo studio del teatro e della danza. Nel 1992 si diploma come attore alla Scuola di Teatro “Alessandra Galante Garrone” di Bologna. Nel 1995 fonda a Modena l’Associazione Culturale STED (Spettacolo Teatro Educazione Danza). Presso questo centro di formazione forma attori seguendo la metodologia appresa durante la specializzazione all’Alta Scuola dopo il Teatro fondata da Jurij Alschitz. Dal 2000 collabora con diversi istituti superiori di Modena e provincia come docente di teatro; firma rassegne teatrali per i Comuni di Modena e Formigine; collabora con il danzatore e coreografo Walter Matteini di Aterballetto; conduce presso la Casa Circondariale Sant’Anna di Modena laboratori teatrali con i detenuti. Dopo una lunga carriera come mimo presso il Teatro alla Scala e il Comunale di Bologna, dal 2012, nell’ambito operistico, collabora con la Fondazione Teatro Comunale di Modena, in qualità di assistente alla regia.

Marco Marzaioli è attore e trainer teatrale. Studia violino al conservatorio O. Vecchi di Modena, seguirà poi corsi di canto e tecniche vocale all’Accademia di Musica di Modena. Si forma presso la scuola di teatro e danza STED. Successivamente si specializza con il pedagogo Jurij Alschitz al GITIS di Mosca. Dopo aver collaborato in varie realtà italiane ed europee torna a Modena per lavorare nel proprio territorio, collaborando come attore in vari progetti teatrali e pedagogici, videoclip musicali e cortometraggi.

Marina Meinero, diplomata in violino (2004) e alla Scuola di Teatro Alessandra Galante Garrone di Bologna (2010), integra il Conservatorio Nazionale Superiore di Arte Drammatica di Parigi nel 2011. La sua attività artistica si situa fra teatro, musica e pedagogia, principalmente in collaborazione con la compagnia Le MèME EnsembLe di Parigi, di cui è fondatrice. Dal 2013 si occupa di regie musicali in collaborazione con AltreVoci ensemble e con l’ISST Vecchi Tonelli di Modena (Brundibar di H.Krasa, Al’s Adventures di R.Sargenti, I care di A.Giacometti e L.Benatti). Nel 2014, in parallelo alla sua attività di attrice e insegnante, coordina AS LIFE, progetto internazionale di arte e scienza che unisce compagnie Palestinesi, Italiane e Francesi. In seguito recita in Svizzera, Palestina, Romania, Francia e Portogallo in diverse creazioni nazionali e internazionali. Dal 2010 collabora con lo STED di Modena come attrice e musicista e, da quest’anno, integra anche il parco insegnanti della scuola. Dal 2015, in Francia, è formatrice di educatori e insegnanti di elementari e medie a livello nazionale per lo sviluppo dei 5 sensi dei bambini attraverso le arti.

 

Associazione Culturale STED di Modena
sted.mo@libero.it
www.stedmodena.it

 

Orari:

Sabato 14 settembre ore 18.00
Domenica 15 settembre ore 16.00

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.