Fabrizio Loschi<br>Aladiterra
Fabrizio Loschi. Aladiterra, manifesto della mostra
Friday 13 September 2019
09:00 - 23:00
Le gallerie d’arte per il festivalfilosofia
L’alba di un contratto
Moderator:

Curatori: Elena Bernardi, Francesco Raffaele Mutti
A cura di: Whiteside, Discromie, Amoof Consulting
Presentazione: venerdì 13 settembre ore 19.30 alla presenza dell’artista

Sassuolo

“L’ angelo che si fa uomo è la figura centrale e iconica di intercessione celeste, presente in tutte le religioni… 
Gli angeli arrivano, ci danno consigli, ci difendono, ci sterminano” F.L.
L’angelo si recide un’ala mutandola in aratro; il suo “sacrificio” sancisce in modo inequivocabile il rapporto tra umano e divino. L’atto di “tracciare il solco” preannuncia le intenzioni dell’uomo, i suoi tentativi di domare la materia: la terra diviene il luogo, lo spazio sperimentale del suo “abitare stanziale”.
Aladiterra è la sintesi poetica ed agnostica del rapporto tra l’uomo ed il Pantheon, che da 6.000 anni si evolve e muta ciclicamente.
Un progetto in divenire che l’artista ha pensato senza una precisa destinazione: Aladiterra prende forma attraverso un sistema di relazioni.


Fabrizio Loschi (Modena,1965) nella sua città frequenta l’Istituto d’Arte Adolfo Venturi, sezione grafica e “Emergo da ciò che mi circonda. Mi sono formato nella palestra visiva dei primi quarant’anni del secolo scorso,ho scelto la materia, come luogo di espressione. Oggi l’arte muore sotto il peso delle parole che tentato di descriverla. La parola “artista” è ormai stata sottratta alla sua natura, quindi definisco me stesso “Operatore Dell’Inutile.” F. L. Poesia, pittura, scultura e tipografia realizzate con “materiali poveri”: carte riciclate, elementi naturali, organici, che hanno già avuto una storia, una loro destinazione d’uso. Le opere di Fabrizio riflettono percezioni macro e microcosmiche, in costante silenzioso ascolto, cambiamento ed evoluzione. Tra le principali mostre si segnala: "Altrove" Galleria Contini, Cortina 2002; "Quarto Movimento" Galleria di Palazzo, Pavullo 2003; "SonoCosa" Festivalfilosofia 2012, Galleria Mies – Modena.
www.operatoredellinutile.it

 

Orari durante il festivalfilosofia:

Venerdì 13 settembre ore 9.00 – 23.00
Sabato 14 settembre ore 9.00 – 23.00
Domenica 15 settembre ore 9.00 – 21.00

 

 

Mazzini 43
Via Mazzini, 43
+39 346 49 52 644
www.viamazzini43.com

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.