Il fascino della distinzione
Sabato 21 settembre 2002
Armando Branchini, Paolo Fabbri

Il fascino della distinzione

Segni e tendenze della moda contemporanea
Conduce:
Carpi
Palazzo dei Pio - Cortile

Paolo Fabbri  à professore di Semiotica delle arti e Letteratura artistica presso la Facoltà di Design e arti dell'Università IUAV di Venezia. Ha sviluppato la sua riflessione sulle teorie del linguaggio e sulle pratiche comunicative, interrogandone criticamente i fondamentali modelli epistemologici e filosofici. La sua attenzione al dibattito teorico si accompagna a un'acuta sensibilità di analisi delle forme di comunicazione tipiche della società contemporanea. Tra le sue opere: La svolta semiotica (Roma-Bari 1998); Elogio di Babele (Roma 2000); Segni del tempo. Un lessico politicamente scorretto (Roma 2004).

Ultimo aggiornamento profilo: 2005

2001 | 2002 | 2003 | 2005

Armando Branchini  è vicepresidente della Fondazione AltaGamma e docente presso l’Università Bocconi di Milano, nonché Presidente della European Cultural and Creative Industries Alliance – ECCIA, Brussels. È esperto di strategie d’impresa e di marketing internazionale, in particolare nel campo dei beni di lusso e di alta gamma. Consulente per l’integrazione dei sistemi di qualità e per la valorizzazione dei beni di consumo, si è occupato soprattutto dei settori della moda, del design e della gioielleria. Ha fatto parte del Comitato di consulenza dell’Enciclopedia della Moda Treccani (3 voll., 2005), diretta da Tullio Gregory.

 

Ultimo aggiornamento profilo: 2017

2012 | 2017

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi