Non chiamatemi Maestro<br>Ricordi di Claudio Abbado
Sabato 13 settembre 2014

Non chiamatemi Maestro
Ricordi di Claudio Abbado

Conduce:

Conduce: Giuseppina Manin
A cura di: Fondazione Gioventù Musicale d’Italia – Sede di Modena

Modena

Testimonianze, aneddoti, immagini sull’arte di Claudio Abbado, le sue presenze nei teatri e nelle sale da concerto del mondo intero e  la proiezione di un recentissimo film documentario dedicato a una delle sue creature predilette, l’Orchestra Mozart.
Partecipano Stelio Vinanti, vicepresidente del Club Abbadiani Itineranti, Marina Senin Forni, Giorgio Forni, vicepresidente della Fondazione Teatro comunale di Bologna e i musicisti dell’orchestra Mozart Luca Bacelli, Massimiliano Canneto, Federica Vignoni. Conduce Giuseppina Manin, giornalista e critico musicale.

Proiezione del film “L’Orchestra. Claudio Abbado e i musicisti della Mozart”, di Helmut Failoni e Francesco Merini.

 

A seguire buffet (a offerta) con degustazione di prodotti tipici e biologici.

 

Giuseppina Manin, nata a Venezia, laureata a Trieste, nel 1979 entra nella Redazione Spettacoli del Corriere della Sera, dove segue come cronista culturale prima il teatro e poi cinema e musica classica.  Con Dario Fo ha scritto tre libri per Guanda.

Stelio Vinanti, nato a Belluno, ha abbandonato la professione di industrial designer per dedicarsi all'organizzazione di eventi culturali,  alla nascita di associazioni culturali generalmente legate alla musica e non solo.  Ha promosso pubblicazioni di registrazioni inedite legate al mondo di tutte le arti.

 

 

Fondazione Gioventù musicale d’Italia – sede di Modena
Rua Muro, 59
41121 Modena
Cell. 3313345868
www.gmimo.it  
info@gmimo.it  


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi