Marco Lombardo, Alessandro Monti, Chiara Napolitano, Ersilia Sarrecchia, Cetti Tumminia, Alberto Zecchini<br>Evolutions
Cetti Tumminia, “EcoSistema”,102x104x5.5, tecnica mista: grafite, matita nera, pastelli morbidi, colori acrilici, schede elettroniche, viti | Carta su legno, 2019
Sabato 19 settembre 2020
10:30 - 23:00 mostra repliche
Le gallerie d’arte per il festivalfilosofia

Marco Lombardo, Alessandro Monti, Chiara Napolitano, Ersilia Sarrecchia, Cetti Tumminia, Alberto Zecchini
Evolutions

Storie di macchine e di uomini
Conduce:

Curatrice: Chiara Serri
A cura di: Ranarossa 3.0

Modena

Sei artisti, diversi per esperienza e linguaggio, si confrontano sul tema della macchina, paradigma di funzionalità ed efficacia, ma anche testimonianza storica, congegno immaginifico, centro di un dibattito che dalla contrapposizione tra natura e tecnologia giunge al corpo bionico e all’intelligenza artificiale. Se per Ersilia Sarrecchia la macchina è un ricordo tratto dall’album di famiglia, tradotto pittoricamente nella stratificazione dei colori, per Alessandro Monti è un’utilitaria anni ’60, testimonianza di una tecnologia superata che diventa icona pop. Approfondiscono, invece, il rapporto naturale/artificiale Cetti Tumminia, Chiara Napolitano e Marco Lombardo. Se Tumminia disegna un ramoscello “in mandorla”, richiamo iconografico al Cristo in Maestà, accerchiato dalla città che avanza, Napolitano affronta il topos letterario dell’uomo-macchina attraverso il recupero di una fotografia d’epoca riletta in chiave cyberpunk, mentre Lombardo – unico fotografo – lavora sul tema del corpo e sulle sue reazioni a stimoli disumani e spersonalizzanti. Una ricerca di libertà che ritroviamo anche nel dipinto di Alberto Zecchini dedicato ad Icaro. Qui la macchina è l’artificio che consente a Dedalo, uomo di téchne, di fuggire dal Labirinto di Minosse, ma non di salvare il figlio Icaro, che nel cielo terso di Ovidio prova la fatale ebrezza del volo.

 


Marco Lombardo nasce nel 1965 a Bologna, dove vive e lavora. Espone in mostre personali e collettive e in fiere di settore. La sua ricerca artistica, seppur legata alla fotografia tradizionale, è declinata a diverse tematiche e in alcuni progetti si arricchisce di elementi pittorici e luminosi.
www.marcolombardo.it | Facebook 

Alessandro Monti, nato a Modena nel 1950, dagli anni Settanta porta avanti una ricerca artistica che spazia dalla pittura alla scultura. Espone in alcune mostre personali e collettive. Nelle sue opere il dialogo tra l’oggetto reale e la sua rappresentazione si fa strumento di lettura ed interpretazione. Attraverso questa relazione, il senso invade il quadro ponendo in evidenza tematiche care all’artista, come l’ambiente, il tempo, la bellezza. Vive e lavora a Modena.
Instagram 

Chiara Napolitano nasce nel 1986 a Modena, dove vive e lavora. Nelle sue opere i colori e i materiali giocano un ruolo importante: collage e colori accesi rappresentano sentimenti come vitalità e giovialità; i colori scuri e le gradazioni del grigio rimandano, invece, ad un immaginario noir, ad un tempo lontano e malinconico, a quell'inquietudine del vivere rassegnato, ma anche presente e forte.
Facebook | Instagram 

Ersilia Sarrecchia nasce a Latina nel 1974. Diplomata con lode in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Roma, espone in mostre personali e collettive e in fiere di settore in Italia e all’estero. La sua attività artistica spazia dalla pittura alla fotografia e alla lavorazione della ceramica. Tra i temi più ricorrenti della sua ricerca troviamo il mondo femminile e la natura affrontati in un dialogo continuo tra figurazione ed astrazione. Vive e lavora a Modena.
www.ersiliasarrecchia.com | Facebook | Instagram 

Cetti Tumminia nasce a Sassuolo nel 1977. Dal 2013 inizia la sua ricerca nell’ambito del disegno e del dipinto iperrealista, scegliendo come tecnica privilegiata la grafite e sperimentando, al contempo, su molteplici supporti e con diversi mezzi pittorici. Espone in numerose mostre collettive e personali in gallerie private, spazi pubblici e fiere d’arte, ricevendo riconoscimenti in concorsi nazionali ed internazionali. Vive e lavora a Maranello.
www.cettitumminia.com | Facebook | Instagram 

Alberto Zecchini nasce a Reggio Emilia nel 1974. Dopo il diploma in Ragioneria, frequenta la scuola di fumetto “Nuova Eloisa” a Bologna e lo studio del pittore Ermanno Vanni a Maranello (Mo). Nei suoi lavori, si assiste ad un viaggio tra l’interiore e l’esteriore: le sue tele sono animate da personaggi onirici, intrisi di colori dalle tonalità della terra, con una materia viva e pulsante. Ha partecipato a mostre e fiere di settore sia in Italia che all’estero. Vive e lavora a Modena.
gigarte.com/alberto-zecchini/home | Facebook 

Chiara Serri, laureata in Conservazione dei Beni Culturali ed iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, lavora da anni nel mondo dell’arte e della comunicazione, abbinando esperienze curatoriali e giornalistiche.

 

Orari durante il festivalfilosofia:

Venerdì 18 settembre ore 10.30 – 21.00

Sabato 19 settembre ore 10.30 – 23.00

Domenica 20 settembre ore 10.30 – 20.00

 

Dopo il festival la mostra sarà visitabile fino al 4 ottobre 2020

Dal venerdì alla domenica, ore 17.30 - 19.30

Anche su appuntamento.

 

Ranarossa 3.0
via Montevecchio, 21
41121 Modena
Tel. 338 6628358
laranarossagallery@gmail.com

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi