ilprogramma

festival<i style='color: white;'>filosofia</i>

Venerdì12Settembre2014

09.00 - 23.00

Fernanda Veròn
Mistero dell’apparente

Dimensioni sacre e tribali

Curatore: Giovanni Cervi
ore 19.00: Inaugurazione con l'artista

Modena

Studio Vetusta
aggiungi al tuo programmarimuovi dal tuo programma


Nella mostra allo Spazio Vetusta per il festivalfilosofia, Fernanda Veròn presenta lavori editi e inediti che rappresentano il suo percorso artistico. L’artista trasforma il suo immaginario ricco di riferimenti tribali ed alchemici in icone, attraverso il suo ricercato lavoro sui materiali. Feticci e maschere sono in questo senso l’oggettivazione dell’apparenza sociale, come feticistiche e mascherate sono per loro natura le relazioni tra individui.

Con i suoi lavori fotografici, Fernanda ricrea una mitologia viscerale, cerca esseri divini, paramenti sacri e personaggi e luoghi gloriosi del remoto passato.

Fernanda Veròn nata nel 1978 è un’artista argentina. Il suo percorso formativo e stilistico, trova la sua maturazione a Roma durante gli studi in Accademia, ove sperimenta la fotografia analogica e digitale. Le sue immagini sono frutto del lontano “surrealismo magico”, visionario e suggestivo della sua terra: la sua poetica pittorica sfuma nella fotografia contemporanea, come in un dipinto classico, nei colori e nelle sue immagini. Fernanda Veròn è al decimo anno di attività artistica, vive e lavora a Roma.

Giovanni Cervi, curatore indipendente, si distingue per l’amore per l’ecologia, per la cultura popolare e per i lati più nascosti del contemporaneo e per la capacità di “fare network” internazionali.

La mostra sarà visitabile fino al 12 ottobre. Orari di apertura: sabato 16-20. Gli altri giorni su appuntamento.

 

 

Galleria Studio Vetusta
Via Carteria, 60
41121 Modena
Tel. 059 9785328



<< back

logo festivalfilosofia

Consorzio per il festivalfilosofia - Largo Porta Sant'Agostino 337 - 41121 Modena - telefono 059 2033382 - fax 059 2033120 - e-mail: info@festivalfilosofia.it