Sudore e tecnica<BR><br>The New Mastersounds in concerto
Sabato 17 settembre 2005
01:00 - 02:30 mostra repliche

Sudore e tecnica

The New Mastersounds in concerto

Hammond groove/funk
Conduce:
Sassuolo

In collaborazione con:
Fahrenheit 451
Associazione Corova
CTG

Sam Paglia & The Soul69. Capace di fondere con una giusta dose di ironia soul jazz e bossa nova, Sam Paglia può essere definito l'erede di un genere musicale a cavallo tra le colonne sonore di Quincy Jones, il soul di Billy Preston e lo swing Made in Italy di Piero Piccioni. Il marchio di "Godfather of Lounge" gli calza davvero a pennello. I suoi lavori sono carichi di atmosfere jazzy, in cui i suoni caratteristici dell'Hammond vengono usati come straordinaria macchina di citazioni sonore, sottraendo il leggendario organo alla polverosa patina dei decenni per rigenerarlo come fonte di brividi notturni per le nuove generazioni. Nel 2003 ha pubblicato per la prestigiosa etichetta Cinedelic Records, specializzata in colonne sonore di matrice beat, jazz e in lounge, il suo terzo album dal titolo Killer Chachacha, un viaggio affascinante dove funk bossa e rare groove convivono in una miscela esplosiva ed eccitante. Del 2005 è invece una raccolta di inediti dal titolo The rare Sam Palgia.

The New Mastersounds. Straordinaria formazione inglese il cui sound scava tra i territori del groove più sanguigno ed il soul/jazz di Jimmy McGriff, Grant Green, Jack McDuff, e The Meters, I New Mastersounds si avvalgono di un forte senso compositivo congiunto ad una istintività brillante. Rispolverano sonorità classiche dell'hammond school, guidati dalla chitarra virtuosa di Eddie Roberts, dall'organista Bob Birch, dal bassista Pete Shand e Simon Allen alla batteria. L'energia funk dei New Mastersound soddisferà gli amanti di una musica che coniuga tecnica ed energia. La perfezione stilistica sconvolta dalla violenza dell'istinto. Un grande evento per chi vorrà farsi rapire dalla musica del corpo. Il gruppo ha all'attivo cinque album e diversi singoli usciti sul mercato europeo e statunitense.

Dj Lelli & Dj Frank sono una coppia di grande affiatamento sui piatti. Propongono ritmi Funky, ricercano e collezionano da anni rare groove e devono la loro fortuna alla discoteca Arlecchino di Santamaria Codifiume (FE): Lelli dal 1983 e insieme dal 1990 tutti i venerdi fanno ballare un popolo di fedelissimi appassionati del genere. Dj Lelli (Bologna) nasce come dj legato al filone afro-funky. Esordisce nel 1983 all'età di 19 anni in una importante discoteca del bolognese all'epoca chiamata Pik Pak. Dopo pochi mesi approda alla discoteca Arlecchino, gia' allora una delle più importanti discoteche afro-funky dell'epoca. Da quel momento Lelli, amante del genere funky, soul e groove, trasformerà l'Arlecchino in una, se non addirittura la più importante, discoteca funky in Italia. Al funky dj Lelli aggiunge, contaminandolo, altre sonorità musicali. Nell'89 è uno dei primi dj a proporre l'acid jazz, nei primi anni 90 introduce l'easy listening ed il soundtrack stile poliziesco ed inoltre il lounge selezionatissimo e di nicchia. Ha al suo attivo la presenza in più di cento discoteche e nei più importanti afroraduni in Italia.
Dj Frank (Bologna) debutta all'Arlecchino nel 1992. Amante del puro funky e delle sonorità black&soul fin dall'inizio imprime una vena ancor più nera al locale. Oggi forma insieme a Lelli la coppia di dj indubbiamente più funky di tutta Italia.


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi