Dove regnavano le acque
Venerdì 16 settembre 2011
09:00 - 22:00 mostra repliche

Dove regnavano le acque

1920-1950, la trasformazione del paesaggio nelle fotografie della Bonifica
Conduce:

Curatore: Natascia Arletti
In collaborazione con: Manuela Rossi
In collaborazione con: Musei di Palazzo dei Pio - Centro di Ricerca Etnografica, Carpi

Carpi
Palazzo dei Pio - Sala Espositiva del Museo della Città

Il paesaggio padano contemporaneo è il risultato di una lunga storia che ha lasciato le sue tracce. Si tratta di un territorio modificato prima dalla centuriazione romana, in seguito da altri interventi avvenuti nei secoli successivi. All’inizio del Novecento le grandi opere di bonifica hanno definitivamente trasformato la pianura, condizionando e limitando le aree dominate da acque e da zone boschive. Attraverso le suggestive immagini della Bonifica Parmigiana Moglia il percorso di mostra propone la storia fotografica di come il lavoro e la volontà umana hanno modificato la Natura, trasformando il territorio in luogo di colture. Dai terreni incolti e dalle istantanee degli “scariolanti” (i braccianti ingaggiati per la grande opera di bonifica) si arriva alla presenza di canali e di moderne architetture della bonifica che oggi svettano nella pianura.

La mostra prosegue fino al 8 dicembre nei seguenti orari: da martedì a giovedì su richiesta ore 10.00-13.00; venerdì, sabato e festivi ore 10.00-13.00 e 15.00-19.00.

Palazzo dei Pio, Sala Espositiva del Museo della Città
Piazza Dei Martiri, 68
41012 Carpi (MO)
Tel. 059 649955
Fax 059 649361
www.palazzodeipio.it 

Per informazioni:
Assessorato alle Politiche Culturali
Chiostro San Rocco
Via San Rocco, 5
Tel. 059 649904/905
cultura@comune.carpi.mo.it


Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi