Consorzio per il festivalfilosofia

sostenitori

festivalfilosofia libertà
Marx e la tradizione del pensiero politico occidentale
Domenica 17 settembre 2017
Adriana Cavarero

Marx e la tradizione del pensiero politico occidentale

di Hannah Arendt
Conduce:

Karl Marx e la tradizione del pensiero politico occidentale è la fucina nella quale si costruiscono alcuni degli strumenti concettuali della filosofia di Hannah Arendt, di cui è presentata la riflessione sulle differenze tra animale politico e animale produttivo attraverso il confronto con Aristotele e Marx.


Adriana Cavarero
è professoressa onoraria di Filosofia politica presso l’Università di Verona. È stata visiting professor in molte università negli Stati Uniti e in Inghilterra. Tra le fondatrici del pensiero della differenza sessuale, con le sue ricerche ha fatto emergere le irrisolte questioni di genere nella tradizione filosofica. Teorica di un pensiero della differenza incarnato nella dimensione corporea dell’esistenza, ha ulteriormente sviluppato il tema dell’identità del Sé e della sua strutturazione nelle dinamiche interpersonali. Le sue riflessioni vertono, da un lato, sul significato della narrazione e dell’espressione vocale nella costituzione dell’identità e, dall’altro, sulle pratiche di violenza collettiva legate alle trasformazioni della guerra contemporanea. Tra le sue opere recenti: A più voci. Filosofia dell’espressione vocale (Milano 2003); Il femminile negato. La radice greca della violenza occidentale (Rimini 2007); Orrorismo, ovvero della violenza sull’inerme (Milano 2007); Inclinazioni. Critica della rettitudine (Milano 2013); Platone (Milano 2018); Democrazia Sorgiva. Note sul pensiero politico di Hannah Arendt (Milano 2019).

Ultimo aggiornamento profilo: 2022

2003 | 2005 | 2017 | 2022