Daniela Alfarano<br>Emblemata
Daniela Alfarano, ) “Respiro” 55 x 55. Tecnica a grafite su legno 2014
Sabato 18 settembre 2021
09:00 - 23:00 mostra repliche

Daniela Alfarano
Emblemata

Lo gran mar dell’essere
Conduce:

Con: Beatrice Buscaroli e Davide Rondoni
Presentazione: domenica 19 settembre ore 21.00 alla presenza S.E.R. Mons. Erio Castellucci, dell’artista e letture di Davide Rondoni

Modena

In un luogo tra i più importanti di Modena, quale quello della chiesa di Santa Maria della Pomposa, Daniela Alfarano mostra i suoi "emblemata", opere che chiamano il visitatore a fare i conti con la vastità, la leggerezza, il volo. Emblemi che troviamo nel gran viaggio di Dante e di ogni uomo impegnato a cercare, nella libertà, il senso. Con un testo di Beatrice Buscaroli e una poesia di Davide Rondoni.

 


Daniela Alfarano esplora attraverso il disegno su tavola il rapporto fra buio e luce. Ha allestito personali a Rotterdam, Amsterdam, Francoforte, Bologna, Modena, Milano, Pietrasanta, Roma, New York e Lichtenau. Personale recente presso Fondazione Mudima Milano. Nel 2020 partecipa alla ricognizione sull’arte contemporanea italiana presso il Museo Municipal Urbain Cabrol Villefranche. Ha esposto in musei e luoghi sacri e una sua opera è permanente nella Chiesa della Misericordia a Pietrasanta.
www.danielaalfarano.com 

 

Orari durante il festivalfilosofia:
Venerdì 17 settembre ore 9.00 – 23.00
Sabato 18 settembre ore 9.00 – 23.00
Domenica 19 settembre ore 9.00 – 21.00 

 

Luogo:
Chiesa di Santa Maria della Pomposa
Piazza della Pomposa
41121 Modena

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi