Il mondo è una unità si voglia o non si voglia
Venerdì 17 settembre 2021

Il mondo è una unità si voglia o non si voglia

La libertà è terapeutica
Conduce:

Di Claudio Ascoli
Produzione: Chille de la balanza
In collaborazione con: AUSL Modena

Modena

Un racconto coinvolgente, a partire dalle parole di Gramsci dal carcere, che attraversa l’esperienza basagliana di superamento dei manicomi e di ritrovamento della centralità della Persona, arrivando ai nostri giorni mentre siamo tra gridato distanziamento sociale e necessario distanziamento fisico. Un racconto sulla libertà e sulla necessità di capire che “il mondo è una unità”.
Parole gramsciane e del suo universo femminile (la madre, Giulia e Tatiana Schucht) incontrano parole basagliane (Conferenze brasiliane) ... a sottolineare, in una contaminazione con musiche ed immagini, la necessità della libertà. 
Infine, un performer (Gramsci?) è chiuso all’interno di un grande pozzo gonfiabile trasparente. Spettatori, agiti da altri performers, si avvicinano al pozzo, comunque separati dal performer rinchiuso. Un’azione cercherà di avvolgere il pozzo e stimolare un cambiamento a partire dalla Comunità appena creata. E così la libertà, prima negata, ri-emerge: un’azione, nel segno del superamento del manicomio a dimostrare come anche una piccola comunità possa portare alla liberazione. E…

 

Scrittura scenica di Claudio Ascoli, con l’amichevole collaborazione e consulenza di Franco Rotelli, psichiatra e di Pietro Clemente, antropologo.

In scena: Sissi Abbondanza, Claudio Ascoli, Paolo Cingolani, Matteo Pecorini, Sara Sicuro, Rosario Terrone e Chiara Zavattaro.

Coreografie: Paolo Cingolani, Sara Sicuro

Luci Teresa Palminiello, Suoni Francesco Lascialfari, Foto e video Cristina Giaquinta

 


Chille de la balanza, storica compagnia di teatro di ricerca fondata a Napoli nel 1973 da Claudio Ascoli. La compagnia risiede all’ex-manicomio di Firenze, San Salvi, dal 1998 su invito dell’ultimo direttore.
È riconosciuta e finanziata da Ministero Cultura, Regione Toscana (Residenza teatrale), Comune e Firenze, Fondazione CR Firenze. Gli ultimi anni della sua attività (produzioni da Artaud, Campana, Basaglia, Pasolini…) sono sui libri: Costanza Lanzara, “Teatro, Comunque”, Morgana Edizioni; AA.VV. Baffi, Brighenti, Clemente, Corleone, D’Arco, Dell’Acqua, Orefice, Pellicanò, “Pazzi di libertà – il teatro dei Chille a 40 anni della legge Basaglia”, Pacini editore; Brighenti, Ascoli, Marino, Corleone, “Napule ‘70”, Pacini editore.
Sede: Via di San Salvi, 12 - 50135 Firenze
Contatti: 055.6236195 |info@chille.itwww.chille.it

 

Luogo:
Piazza Roma
41121 Modena

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi