Forme di umanità e inafferrabilità della vita
Domenica 21 settembre 2003
Francesco Remotti

Forme di umanità e inafferrabilità della vita

Conduce:
Carpi

Francesco Remotti è professore di Antropologia culturale presso l’Università di Torino. Africanista di formazione, accanto a indagini etnologiche di terreno sui temi della parentela, della ritualità, della spazialità, del tempo e del potere, nelle sue ricerche si è occupato dello statuto dell’antropologia come scienza umana e del significato dell’identità individuale e collettiva. Tra i suoi volumi: Noi, primitivi. Lo specchio dell’antropologia (Torino 1990); Luoghi e corpi (Torino 1993); Contro l’identità (Roma-Bari 1996); Prima lezione di antropologia (Roma-Bari 2000); Centri di potere. Capitali e città nell’Africa precoloniale (Torino 2005); Contro natura. Una lettera al Papa (Roma-Bari 2008).

Ultimo aggiornamento profilo: 2003

2003

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Leggi