Oscar Sorgato<br>Tenera è la luce
Oscar Sorgato, Ritratto di donna con grande cappello, anni Trenta, olio su tela. Milano, Collezione Koelliker
Sunday 15 September 2019
09:00 - 21:00
Un protagonista del Chiarismo
Moderator:

Curatori: Stefano Sbarbaro, Cristina Stefani
A cura di: Musei Civici, Collezione Koelliker (Milano)
Presentazione: venerdì 13 settembre ore 18.00

Modena
Palazzo dei Musei - Musei Civici

Una mostra dedicata al pittore di origini modenesi Oscar Sorgato (Modena, 1902 – Milano, 1941), la cui breve carriera si svolse pressoché interamente nel fervido clima artistico della Milano degli anni Trenta. L’artista è testimone sensibile di quel delicato passaggio che porta al superamento dei grevi canoni plastici di Novecento Italiano in favore di un rinnovato approccio pittorico, caratterizzato da una pennellata tenue e sciolta di matrice postimpressionista che si organizzò nel movimento del Chiarismo attorno alla figura del critico Edoardo Persico.

La produzione di Sorgato si concentra su due temi fondamentali, la pittura di paesaggio e il ritratto, restituendoci per il secondo uno spaccato sociale nei complessi anni del Ventennio inquadrando le aspirazioni, le fragilità e i turbamenti della borghesia milanese del tempo, con una particolare attenzione nei confronti della condizione femminile. Un'atmosfera evocata in mostra anche dai racconti sonori composti per l'occasione dagli scrittori Andrea Vitali e Roberto Barbolini che proietteranno nella dimensione della finzione letteraria alcune delle figure ritratte da Sorgato, risvegliandole così dalla loro immobilità, per diventare personaggi e interpreti delle loro storie.

 


Oscar Sorgato (Modena 1902 – Milano 1941) erede di un'affermata dinastia di fotografi, svolge la sua prima formazione all'Istituto d'Arte “A. Venturi” di Modena, dove apprende la lezione di Camillo Verno. Nel 1924 vince il concorso Magnanini e ottiene il primo premio del Pensionato Poletti di Pittura che lo porterà a studiare a Roma fino al 1927. Nel 1926 Sorgato diventa assistente presso la Civica Scuola di Pittura di Pavia. Risale al 1930 il passaggio dell'artista a Milano dove viene nominato insegnante di disegno e pittura alla Scuola superiore di Brera, entrando in contatto con importanti esponenti del Chiarismo. Le sue opere ottengono crescenti consensi di pubblico e critica presso importanti rassegne espositive a Padova (1931), alla Sindacale Lombarda di Milano (1932, 1933, 1935), alla Quadriennale di Roma (1939) e alla Biennale di Venezia (1936, 1949). Sorgato muore prematuramente nel 1941 a Milano e l'anno dopo viene ricordato con una mostra allestita alla Permanente.

 

Orari durante il festivalfilosofia:

Venerdì 13 settembre ore 9.00 – 23.00
Sabato 14 settembre ore 9.00 – 24.00
Domenica 15 settembre ore 9.00 – 21.00

Dopo il festival la mostra sarà visitabile nei seguenti giorni:

Fino al 10 novembre
Martedì - venerdì 9.00 – 12.00
Sabato, domenica e festivi 10.00 – 13.00 e 16.00 – 19.00
Lunedì non festivo chiuso

 

Musei Civici di Modena
Largo Porta Sant'Agostino, 337
41121 Modena
Tel. 059 2033101 / 25
museo.arte@comune.modena.it
www.museicivici.modena.it

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.