Domenica 17 settembre 2023
Éric Sadin
Realtà e illusione dell’automazione del linguaggio
Conduce:

Traduzione in oversound

Éric Sadin, scrittore e filosofo, è uno dei maggiori studiosi dell’industria e delle tecnologie digitali, delle loro caratteristiche, dei loro fattori economici e del loro impatto sociale, politico e civile. Si è occupato a lungo della natura delle tecnologie digitali e dei loro effetti sulla società, della relazione tra le arti, il linguaggio e le nuove tecnologie, proponendo un punto di vista critico sulla rivoluzione digitale e sulle sue contraddizioni. Ha scritto sinora nove libri teorici su questi temi, tradotti in diverse lingue, ed è invitato a tenere conferenze in tutto il mondo. Pubblica regolarmente articoli su “Le Monde”, “Libération”, “Le Figaro”, “Marianne”, “Die Zeit”, “El País”, gli inserti de “La Repubblica” e del “Corriere della Sera”. Tra le pubblicazioni tradotte in lingua italiana: La Silicolonizzazione del mondo. L’irresistibile espansione del liberismo digitale (Torino 2018); Critica della ragione artificiale. Una difesa dell’umanità (Roma 2019); Io Tiranno. La società digitale e la fine del mondo comune (Roma 2022); Secessione. Una politica di noi stessi (Roma 2023). In Francia è in corso di pubblicazione un libro dedicato al metaverso e a ChatGPT.

Ultimo aggiornamento profilo: 2024

2020 | 2023