Domenica 17 settembre 2023
Anna Maria Lorusso, Giorgia Serughetti
Politiche di genere tra parola e lingua
Conduce:

Giorgia Serughetti è ricercatrice in Filosofia politica presso il Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, dove è anche membro del Comitato direttivo del Centro di ricerca “Public Reasoning and Global Society in Action” (PRAGSIA). È co-fondatrice e membro della rete GRIPS – Gruppo di ricerca italiano su prostituzione e lavoro sessuale. Collabora come editorialista con il quotidiano “Domani”. È anche formatrice e consulente su temi di genere e pari opportunità, migrazioni forzate e trafficking. Si occupa di studi di genere e teoria politica, con particolare attenzione a diritti umani, fenomeni migratori e trafficking, sessualità, violenza contro le donne e movimenti femministi. Si è interessata al rapporto tra linguaggio e politiche di genere, collaborando al volume: Parlare civile. Comunicare senza discriminare (a cura di Redattore sociale, Milano 2013). Tra le sue pubblicazioni: Uomini che pagano le donne. Dalle strade al web, i clienti nel mercato del sesso contemporaneo (Roma 2013, 2019 2a ed.); Libere tutte. Dall’aborto al velo, donne nel nuovo millennio (con Cecilia D’Elia, Roma 2017, 2021 2a ed. ); Democratizzare la cura / Curare la democrazia (Milano 2020); Donne senza Stato. La figura della rifugiata tra politica e diritto (con Ilaria Boiano e un saggio di Jane Freedman, Roma 2021); Il vento conservatore. La destra populista all’attacco della democrazia (Roma-Bari 2021); L’Europa e la sua ombra. Un continente di fronte alla responsabilità del futuro (con Gilles Gressani, Milano 2023).

 

Ultimo aggiornamento profilo: 2024

2023