Venerdì 15 settembre 2023
Giuseppina Strummiello
di Heidegger
Conduce:

Giuseppina Strummiello è professoressa di Filosofia teoretica presso l’Università degli Studi di Bari “Aldo Moro”. Ha trascorso soggiorni di ricerca presso la Albert-Ludwigs-Universität di Freiburg i. Br., a Monaco di Baviera e Leuven. È membro del consiglio direttivo della Società italiana di Filosofia teoretica (SiFiT). I suoi principali interessi di ricerca riguardano il pensiero di Martin Heidegger, su cui ha pubblicato saggi e traduzioni. Ha dedicato studi anche al rapporto tra filosofia e violenza, all’idealismo tedesco e in particolare gli sviluppi della filosofia schellinghiana, nonché alla filosofia francese del Novecento, con particolare attenzione a Henri Bergson ed Eric Weil, e al pensiero di María Zambrano. Più recentemente, si è occupata della questione dello statuto dell’umano e delle implicazioni filosofiche del dibattito contemporaneo sui diritti umani. Tra le sue pubblicazioni: L’altro inizio del pensiero. I «Beiträge zur Philosophie» di Martin Heidegger (Bari 1995); Il logos violato. La violenza nella filosofia (Bari 2001); L’idea rovesciata. Schelling e l’ontoteologia (Bari 2004); ha curato la traduzione del volume di Martin Heidegger, L’evento (a cura di Friedrich-Wilhelm von Herrmann, Milano 2017).

Ultimo aggiornamento profilo: 2024

2023