festivalfilosofia sulle arti
cucina filosofica

cucina filosofica

Preoccupati del possibile disorientamento del nostro pubblico di fronte al tema proposto quest’anno – verità – e ben sapendo che veritas latet inputeo, abbiam tentato di offrire qualche rassicurante aiuto. Per evitare angosce esistenziali dovute alla carenza di verità – droga di tanti filosofi – e per dare qualche soddisfazione al desiderio di possederla, dopo aver scartato l’idea di installare tanti distributori automatici, con più attenta riflessione abbiamo ritenuto meglio aprire al pubblico tutti i possibili pozzi di scienza: ne abbiamo aperti tanti, a Modena, Carpi e Sassuolo, quanti ne offriva la cultura di oggi, sicché tutti potessero saggiare acque diverse, naturali o frizzanti, ricche di essere e nulla, trascendenza e immanenza, assoluto e relativo...

[continua]

Preoccupati del possibile disorientamento del nostro pubblico di fronte al tema proposto quest’anno – verità – e ben sapendo che veritas latet inputeo, abbiam tentato di offrire qualche rassicurante aiuto. Per evitare angosce esistenziali dovute alla carenza di verità – droga di tanti filosofi – e per dare qualche soddisfazione al desiderio di possederla, dopo aver scartato l’idea di installare tanti distributori automatici, con più attenta riflessione abbiamo ritenuto meglio aprire al pubblico tutti i possibili pozzi di scienza: ne abbiamo aperti tanti, a Modena, Carpi e Sassuolo, quanti ne offriva la cultura di oggi, sicché tutti potessero saggiare acque diverse, naturali o frizzanti, ricche di essere e nulla, trascendenza e immanenza, assoluto e relativo.

Non sappiamo se tutti saranno capaci di scendere in fondo ai pozzi, spesso molto profondi,con acquitrinosi percorsi dilemmatici; ci siamo quindi premurati di offrire una tavola di salvataggio. Sì, proprio una tavola, perché è a tavola che forse troviamo quella verità intera, piacevole, morbida, profumata che possiamo non solo contemplare ma gustare, come volevano i mistici medievali. A tavola noi abbiamo la manifestazione e il trionfo dell’assoluto, del bene, del buono, del bello nelle sue storiche determinazioni. A tavola – come suggeriscono i nostri menu – l’intero si manifesta nel molteplice,come nei quadretti in brodo con fegatini, nella pacifica bomba di riso, nei ciccioli e nelle tigelle, nella sinfonia dei bolliti e dei fritti, nello stracotto dell’intelligente asinella, negli involtini di verza, nell’esplosione enciclopedica del saggio maiale, nei fosforosi pesci azzurri, nel verdeggiante prato di zucchini e radicchio, negli antichi calzagatti, nella zuppa inglese. Così la verità, cercata forse invano in tanti pozzi di scienza, si ritrova nella sua molteplicità fenomenica quale espressione di una grande storia culturale, quella emiliana, che ci accompagnerà ancora la notte con salumi e formaggi annegati in spumeggiante lambrusco o in un bianco tranquillo, per ricordarci che non solo in mensa ma anche in vino veritas.

Tullio Gregory

 


I prezzi si intendono per il menu completo, bevande escluse (fatta eccezione per il Menu n° 8 per enoteche nel quale è incluso un calice). Sarà possibile ordinare anche i singoli piatti (prezzi esposti). Si consigliano vini locali.

Salvo diversa indicazione, i ristoranti saranno aperti per i tre giorni.

Si consiglia la prenotazione.


Cliccando il nome in rosso di una delle tre città sotto ad ogni menu, vedrai la mappa con tutti i ristoranti che propongono quel menu e a quale prezzo.

1. VERITÀ PRIME

Tagliatelle al ragù di piccione / di anatra
Quadretti in brodo con fegatini
Tortellini in brodo
Tortelli di erbette
Torta di riso

Trova il ristorante nelle mappe di Modena, Carpi e Sassuolo
2. UNO E MOLTEPLICE

Tigelle con pesto di lardo, gnocco fritto, affettati misti
Ciccioli frolli e di montagna
Guanciale di maialino al lambrusco
Fagioli con le cotiche
Macedonia di frutta

Trova il ristorante nelle mappe di Modena, Carpi e Sassuolo
3. VERITÀ DORATE

Gran fritto alla modenese di carni, verdure, frutta e crema
Torta di Vignola

Trova il ristorante nelle mappe di Modena, Carpi e Sassuolo
4. VERITÀ EDENICHE (vegetariano)

Calzagatti
Zucchine ripiene di ricotta
Friggione
Fagioli in umido
Radicchio di campo con aceto balsamico tradizionale di Modena
Pesche al cioccolato

Trova il ristorante nelle mappe di Modena, Carpi e Sassuolo
5. SOMME VERITÀ

Bomba di riso con piccioni disossati
Stracotto di asinella
Involtini di verza
Tortino di patate di Montese
Bensone con vino bianco

Trova il ristorante nelle mappe di Modena, Carpi e Sassuolo
6. VERITÀ E METODO

Passatelli in brodo
Bollito misto con salsa verde
Purè di patate
Cipolline in agrodolce
Zuppa inglese

Trova il ristorante nelle mappe di Modena, Carpi e Sassuolo
7. VERITÀ LIQUIDE

Aringhe affumicate con patate lesse
Spaghetti allo sgombro
Frittelline di baccalà
Insalata di tonno, fagioli e cipolla
Gelato di crema con mirtillo nero dell’Appenino

Trova il ristorante nelle mappe di Modena, Carpi e Sassuolo
8. IN VINO VERITAS (menu enoteca)

Pane comune, gnocco ingrassato
Affettati, Parmigiano Reggiano DOP 30 mesi, formaggi dei colli modenesi
n° 1 calice di vino scelto tra una selezione di Lambruschi DOC modenesi (Sorbara, Castelvetro, Salamino di Santacroce e Modena) o vini bianchi modenesi (Trebbiano e Pignoletto)

Trova il ristorante nelle mappe di Modena, Carpi e Sassuolo
Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy utilizzando il tasto 'Leggi' di questo banner o il link presente nella parte inferiore di ogni pagina. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.